Bonus fiscale del 50% su arredi

Detrazione fiscale
detrazione fiscale su mobili e arredamento

Si prevede infatti che chi effettua lavori di ristrutturazione può non solo godere del bonus 50% per tali lavori, ma anche per acquistare mobili finalizzati all’arredo dell’abitazione. Si chiama bonus arredamento. Nel testo del decreto si prevede infatti la possibilità di detrarre dall’imposta lorda dell’Irpef, fino a concorrenza del suo ammontare, il 50% delle spese documentate per l’acquisto di mobili. La detrazione va ripartita tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro, con uno sconto massimo di 5.000 euro nel decennio. L’importo massimo detraibile dovrà essere riferito alla singola unità immobiliare oggetto di ristrutturazione.

Le caratteristiche:

In realtà di bonus arredamento se ne parlava già nel 2009 ma al 20 per cento contro il 50 attuale. Inoltre non sono compresi nella detrazione gli acquisti di elettrodomestici, computer e televisori. I mobili in ogni caso devono essere finalizzati all’arredamento dell’unità abitativa oggetto di interventi di ristrutturazione edilizia.

Modalità di pagamento:

Per ciò che riguarda le modalità di pagamento dei mobili per godere della detrazione 50%, occorre sempre utilizzare il bonifico bancario o postale, da cui risulta la causale del versamento, il codice fiscale del soggetto che paga e il codice fiscale o il numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.

Posted in: Notizie, PromozioniTagged: , , ,

Published by ArchiArredo

Archi Arredo nasce da un intenso mix di passione, entusiasmo, ma anche di esperienza e serietà, maturata da oltre vent’anni di progettazione d’interni. Gusto, stile e la soddisfazione del cliente sono le prerogative. Con questi valori alle basi del progetto di Archi Arredo, si è scelto di puntare sulla specializzazione come carattere distintivo. Nella nuova sede di Archi Arredo, sito in Via Flavio Domiziano a Roma, si mostra del tutto naturale.